UALLAI

PROGETTO: UALLAI-Oltre la frontiera

Finanziato da I.I.S.S. Virgilio-Redi 

Descrizione attività :

Sviluppare competenze in ambito interculturale attraverso la realizzazione di un percorso formativo di 60 ore rivolto agli studenti dell’istituto al fine di:

-Creare situazioni di coinvolgimento e integrazione caratterizzate dall’animazione diretta di studenti di diverse fasce di età, attraverso esperienze sistematiche di tutoraggio fra pari; 

– Diffondere una cultura attiva dell’inclusione sociale, attraverso lo strumento della scrittura creativa e del laboratorio interculturale permanente di arti performative e della riflessione storico-sociale sul fenomeno dell’integrazione collegato alle migrazioni; 

– Diffondere la conoscenza diretta delle storie di chi è stato costretto a fuggire dalla propria terra; 

– Diffondere una cultura della conoscenza da contrapporre alla cultura della diffidenza e dei pregiudizi;

 – Conoscere direttamente la realtà progettuale e operativa di ARCI COMITATO TERRITORIALE LECCE e della comunità internazionale dei richiedenti asilo; 

– Incentivare gli studenti ad essere attori creativi del loro mondo e a partecipare al processo di costruzione della conoscenza; 

– Educare la comunità scolastica a guardare alla diversità come fonte di crescita e ricchezza culturale;

AZIONI PREVISTE:

  1. 15 ore – LABORATORIO DI ARTI CIRCENSI :

Ogni partecipante sarà portato a vivere un’esperienza di partecipazione attiva, in cui poter sperimentare ruoli diversi da quelli della propria realtà quotidiana. La concentrazione richiesta dalle attività circensi permetterà ai partecipanti di distaccarsi, almeno temporaneamente, da possibili circostanze avverse e condizioni di disagio vissute al di fuori del laboratorio, di conoscere e sviluppare la propria creatività e le attitudini alla socializzazione, lasciando qualcosa che li accompagni per tutta la vita, in termini anche di confidenza con se stessi e con il prossimo. Lo sfondo ludico sarà il contesto ideale per fare gruppo e destare curiosità nei ragazzi attraverso l’invenzione fantastica, l’ironia, la leggerezza, l’arte e il gioco. Le azioni circensi permetteranno di acquisire consapevolezza della propria fisicità dei propri limiti e dello spazio circostante. L’azione porterà ad una restituzione finale del lavoro svolto sotto forma di performance teatrale. 

  1. 15 ore – LABORATORIO DI VIDEOMAPPING – VIDEOCLIP:

Workshop di Video Mapping: la finalità dell’attività e’ la realizzazione di un Video Mapping che racconti attraverso le immagini una storia ideata e prodotta interamente dal gruppo dei partecipanti e che sia proiettata sulle mura di un edificio con funzioni scenografiche e/o narrative. Un lavoro di gruppo raccoglierà materiale informativo riguardanti la situazione politica, sociale e culturale dei paesi di origine dei migranti incontrati. Verranno in particolare messe a disposizione degli studenti strumenti e i metodi di ricerca utilizzando fonti attendibili e approfondite sia italiane che internazionali. Si procederà quindi alla creazione di brevi videoclip prodotti dai gruppi di lavoro che riassumano il lavoro svolto in piccole “video-pillole” con interviste ai migranti. 

  1. 15 ore – LABORATORIO DI PROGRAMMAZIONE RADIOFONICA:

 Gli studenti interagiranno in un lavoro di gruppo formando una vera e propria redazione in cui il contributo di ciascuno fornisca una differente utilità per il prodotto finale, adottando uno spirito di cooperazione e non competizione. Per rendere coinvolgenti specifici contenuti sociali difficili da acquisire saranno trasformati di volta in volta in una puntata di un programma radiofonico creato e gestito dagli stessi studenti. Si creeranno podcast audio di ciascuna puntata che resti a testimonianza del corso e possa fungere da strumento didattico non solo per chi lo ha prodotto, ma anche per chi ne fruirà da lì in avanti. I partecipanti sperimenteranno il reale ciclo produttivo interno a una radio, differenziandone i ruoli e le competenze specifiche. Al termine di ogni puntata, il podcast verrà pulito, montato e messo online su piattaforme gratuite.

  1. 15 ore – LABORATORIO SCRITTURA CREATIVA :

Il laboratorio si svolge raccoglierà interviste su e di migranti, narratori di memorie. La tipologia di ricerca sul campo consentirà ai partecipanti di visionare fotografie e confrontarsi negli ambienti del quotidiano con una comunità chiamata a raccontarsi. I partecipanti al laboratorio saranno suddivisi in gruppi operativi ai quali verrà assegnata una o più memorie per la ricerca e lo scambio delle storie, degli aneddoti, delle ricette, delle fotografie e di ogni sinonimo di memoria.