Italia Laica, Verona Libera programma degli eventi e info logistiche


Care e cari,

Come sapete, da oggi inizia a Verona il Congresso Mondiale delle Famiglie.

Si tratta di un consesso, patrocinato dal Comune di Verona, dalla Regione Veneto e da quella del Friuli Venezia-Giulia, che si svolge dal 1997, nato dall’incontro tra i gruppi della destra religiosa americani e il tradizionalismo ortodosso russo, che vedrà la presenza di gruppi pro-life e di tutte le destre ed estreme destre del mondo.

Per la prima volta si svolge in un paese fondatore dell’Unione Europea, con il patrocinio di una parte del governo (dovrebbero essere presenti tre ministri, tra cui quello della Pubblica Istruzione, i governatori di due Regioni), a poco tempo dalle elezioni europee.

Per contrastare tutto questo, in questi mesi si sono moltiplicate iniziative di protesta, alle quali la nostra associazione ha dato sostegno e adesione.

La petizione di All Out contro il patrocinio del Governo al WCF ha visto quasi 200.000 firme che verranno consegnate oggi.

Non una di meno Verona è stata la prima promotrice di una sorta di contro-convegno “Verona città transfemminista”, e di un corteo, a cui parteciperemo e abbiamo dato il nostro sostegno e adesione, nel pomeriggio di sabato alle 14.30.

Insieme a tante altre organizzazioni e associazioni nella mattina di sabato (dalle 9.00 alle 13.00) al convegno “Italia laica, Verona Libera” (alleghiamo programma), a cui invitiamo tutte e tutti coloro che saranno a Verona.

Nel pomeriggio parteciperemo al corteo.

Informazioni logistiche                                                


Il punto di ritrovo per ARCI è nella piazza della Stazione a lato destro della Chiesa (avendo la chiesa alle spalle).

Vi chiediamo di portare bandiere, per rendere riconoscibile il nostro spezzone, saremo dietro lo striscione “È già famiglia”.

Per chi stesse organizzando pullman                        

Prima dell’inizio del corteo alle ore 14.30 i pullman potranno fermarsi per lo scarico dei partecipanti vicino alla Stazione di Porta Nuova, luogo del concentramento. Andranno poi al parcheggio P3 della Fiera di Verona e a fine corteo potranno tornare a prendere i partecipanti direttamente all’inizio di Corso Venezia, vicino al punto di arrivo del corteo stesso che è la stazione di Verona Porta Vescovo. Né in fase di arrivo né di partenza sono previste uscite autostradali obbligatorie o percorsi stradali obbligatori

Augurandovi buon lavoro, invio un cordiale saluto

Francesca Chiavacci

Presidente nazionale


X