Giornata mondiale della gentilezza: a Lequile il progetto Sprar apre le porte alla comunità

In occasione della Giornata mondiale della gentilezza il progetto Sprar di Lequile, gestito da Arci Lecce, apre le sue porte alla comunità locale per un appuntamento all’insegna dell’incontro e dell’integrazione, momento conclusivo di un ciclo di lezioni sui rapporti di buon vicinato.

La giornata mondiale della gentilezza, celebrata in tutto il monndo il 13 novembre, nasce a Tokyo nel 1988 e diventa un appuntamento a livello globale nel 1996 grazie al World Kindness Movement, con l’obiettivo di promuovere l’attenzione e il rispetto verso il prossimo, la semplice cortesia dei piccoli gesti.

Una giornata speciale inserita nell’ambito dell’iniziativa “A porte aperte”, pensata e realizzata da Arci Lecce per favorire l’incontro tra i migranti e i cittadini dei paesi del Salento che li ospitano.

I beneficiari richiedenti asilo ospiti del progetto Sprar di Lequile, apriranno le loro case per presentare i manufatti artigianali realizzati durante i diversi laboratori artistici, partecipare ai giochi di gruppo per favorire la socializzazione, degustare insieme le pietanze tipiche dei Paesi di origine e quelle locali, come la pizza, mettendo alla prova quanto imparato durante il corso per pizzaioli.

Appuntamento martedì 13 novembre a Lequile, ore 17.00, in via XXIX maggio n. 114, per trascorre un pomeriggio all’insegna della gentilezza, della cura e l’attenzione per gli altri. Riprendendo le parole di Seneca: “Ovunque ci sia un essere umano, vi è la possibilità per una gentilezza”.

“A porte aperte” si affianca ad altre esperienze già vincenti, come “A tavola con noi”, dove gli ospiti dei progetti di accoglienza vengono invitati a pranzo o a cena nelle case dei salentini, o “Soffio Verde”, progetto che vede fianco a fianco migranti e associazioni locali per la riqualificazione degli spazi verdi nei Comuni che ospitano progetti Sprar o Cas.

X