Tricase, bambini e ospiti Sprar insieme per “Leggiamo con il mondo”

Appuntamento speciale giovedì 3 maggio, ore 10, presso la Scuola dell’Infanzia di Tricase dedicato all’integrazione e alla conoscenza. Arci Lecce, in collaborazione con il circolo Arci Terra di Mezzo, la Biblioteca comunale e l’Istituto comprensivo Via Apulia, presentano l’incontro “Leggiamo con il mondo”, un evento promosso da Arci nell’ambito delle iniziative “No Rogo”.

Protagonisti della giornata gli ospiti dello Sprar di Tricase, gestito da Arci Lecce, che leggeranno fiabe, filastrocche e piccoli racconti alle bambine e ai bambini della scuola dell’infanzia di via Pertini, accompagnati nella lettura da amministratori locali, bibliotecari, uomini e donne della società civile tricasina.

«Abbiamo accolto con entusiasmo l’iniziativa di Arci Lecce, che riteniamo preziosa perché permette ai nostri alunni più piccoli di iniziare a innamorarsi della lettura e di farlo dialogando con chi è stato costretto a fuggire dal proprio paese ed è stato accolto qui a Tricase», ha dichiarato il dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo Via Apulia Mauro Vitale Polimeno. «Questa è la strada migliore – ha aggiunto – per costruire una cittadinanza aperta e solidale e dare al mondo una speranza di pace».

Un appuntamento fortemente voluto da Arci Lecce per rimettere al centro delle priorità del nostro Paese il ruolo degli istituti scolastici, fulcro in cui si muove la società e si formano i futuri cittadini, sin dai suoi piccolissimi alunni, a fronte di una diminuzione costante di risorse e investimenti.

«Auspichiamo che la scuola possa diventare il motore della solidarietà e dell’accoglienza, favorendo l’espressione creativa dei ragazzi, implementando la cultura dell’integrazione e la valorizzazione della scuola stessa, quale punto di riferimento e di crescita formativa ed educativa da cui non si può prescindere. Una società democratica e avanzata si giudica da quanto investe in educazione scolastica», ha commentato Anna Caputo, presidente Arci Lecce.

L’incontro rientra nell’ambito delle iniziative “No Rogo” di Arci per promuovere la lettura, l’accesso universale alla cultura, il ruolo fondamentale delle biblioteche pubbliche, ricordando l’orribile rogo del 10 maggio 1933, quando i nazisti diedero fuoco ai libri sgraditi al regime nella Opernplatz a Berlino.

X