A Lequile l’iniziativa “A porte aperte” con i beneficiari del progetto Sprar

Favorire l’incontro tra i migranti e i cittadini dei paesi del Salento che li ospitano. Con questo obiettivo nasce l’iniziativa “A porte aperte”, pensata e realizzata da Arci per promuovere l’incontro tra la comunità dei migranti ospiti nei progetti di accoglienza e le popolazioni locali.

Martedì 13 febbraio, i beneficiari richiedenti asilo accolti nel progetto Sprar di Lequile hanno aperto le loro case per presentare i manufatti artigianali realizzati durante i diversi laboratori artistici.

Un’occasione conviviale per trascorre in allegria un pomeriggio con le famiglie ospiti del progetto Sprar con il gran finale con la Pentolaccia.

“A porte aperte” si affianca ad altre esperienze già vincenti, come “A tavola con noi” , dove gli ospiti dei progetti di accoglienza vengono invitati a pranzo o a cena nelle case dei salentini, o “Soffio Verde”, progetto che vede fianco a fianco migranti e associazioni locali per la riqualificazione degli spazi verdi nei Comuni che ospitano progetti Sprar o Cas.

 

X